0Item(s)
0 Items View Cart

You have no items in your shopping cart.

Product was successfully added to your shopping cart.

Semi sinse

E' possibile incrociare le vostre due piante femmine preferite per creare una nuova varietà di semi che produrranno piante femmine. Preferibilmente, queste due piante saranno differenti tipi di piante e non da semi della stessa pianta madre.

Questo creerà le migliori condizioni, visto che non permette inter-generazione. E' più semplice raggiungere la qualità nella piante femmina che in quelle maschio visto che il fumo è più potente e facile da giudicare come qualità migliore. La piante create da semi saranno tutte piante femmine visto che non ci sarà la possibilità per i cromosomi maschili di generarsi da genitori femmina.

Usare Acido Giberellico su di un ramo di una pianta femmina per indurre fiori maschili. L'acido Giberellico è venduto in negozi di casalinghi e giardinaggio. Spruzzare le piante una volta al giorno per 10 giorni con 100ppm di acido gibberellico. Quando il fiore maschile si forma, impollinate i fiori della vostra femmina selezionata. Impollinate un solo ramo almeno che non vogliate tantissimi semi!

Una volta che il ramo abbia fiori maschili, tagliate il ramo e fatelo radicare in acqua con un vetro sotto per raccogliere il polline che cadrà. Usate una soluzione per radicamento simile alle soluzioni per clonare. Raccogliete il polline in una borsa di plastica sopra il ramo e scuotetela. Usate una lama di rasoio per raccogliere il polline attaccato al vetro e aggiungetelo alla borsa.

E' inoltre possibile impollinare i fiori della pianta che create con i fiori maschili sopra, incrociandola con se stessa. Questo è utilizzato per preservare caratteristiche particolari delle piante. La clonazione preserverà inoltre le caratteristiche delle piante, ma non vi permetterà di mettere semi in magazzino per il futuro. Incrociare una pianta con se stessa può portare a problemi di incrocio, quindi potrebbe non essere una soluzione ottimale in alcuni casi.

Ho tentato di utilizzare una volta l'acido Gibberellico spruzzandolo su di una femmina sana ogni giorno per oltre una settimana. Non sono apparsi fiori maschili sulla pianta, quindi le possibilità possono essere varie.