0Item(s)
0 Items View Cart

You have no items in your shopping cart.

Product was successfully added to your shopping cart.

Trapianto

Ci sarà un piccolo shock o nessuno se sarete rapidi e teneri nel maneggiare le piante. Assicuratevi di trapiantare solo due volte,o una se possibile in tutto il ciclo di crescita.

Il trapianto vi rallenterà. Necessita tempo, è difficile ed è un lavoro duro e minaccia la salute delle piante. Piantatele subito in un contenitore ampio, quadrato è il meglio, la capienza di 16 once va bene o bottiglie di soda da 2 litri tagliate soprattutto per uso idroponico. Anche la confezione del gallone di latte è adatta.

Potrete invece seminare i semi all'interno di recipienti da 16 once, E' sempre meglio avere il giusto numero di piantine per evitare i troppi trapianti.

Questi ampi contenitori occupano solo un minimo spazio e vi permetteranno di trapiantare solo una volta prima del raccolto. Trapiantate all'interno di un recipiente della capienza di un gallone di acqua (¾ di gallone una volta tagliato) prima di forzare la fioritura. Per rigenerare le piante dopo il raccolto, trapiantatele all'interno di un vaso grande dopo la fase vegetativa, in un contenitore da 5 galloni sarà perfetto se avete spazio o in uno da 2-3 galloni e avrete un secondo raccolto migliore del primo, fatela vegetare in modo tranquillo prima.

Un altro consiglio:

Uno studio russo mostra che le piantine con ameno 4" di suolo per far crescere le radici divengono più spesso femmine. La fonte che sto quotando dice: "Questo può essere il perché alcuni contadini ottengono un rapporto femmina/maschio dell'80/20%."