0Item(s)
0 Items View Cart

You have no items in your shopping cart.

Product was successfully added to your shopping cart.

Cibo per le piante e nutrimenti

Il cibo per le piante ha 3 ingredienti principali che sono necessari per la vostra coltivazione. Azoto, fosforo e potassio. Questi tre elementi sono normalmente riportati sulle etichette del cibo per piante in questo ordine N-P-K. Un cibo per piante 20-20-20 ha un livello di azoto del 20%.

Nutrienti secondari sono calcio, zolfo e magnesio. In minime quantità, boro, rame, zinco, ferro e manganese.

Dipendentemente dallo stato della crescita, sono necessari differenti nutrimenti in differenti momenti. Per il radicamento e la germinazione, sono necessari alti livelli di di P con meno N/K.

La fase vegetativa necessita di molto N e l'urina umana è una delle migliori fonti, (mischiata con un gallone d'acqua per ogni 8 once), in ogni caso non è un fertilizzante completo di per se stessa. Necessiterete anche di cibo 20-20-20 con tracce di elementi. Mi piace la Miracle Grow Pario e tenete controllati i livelli di calcio, magnesio, zolfo e ferro. Questi sono importanti. Un cucchiaino di dolomite o lime disidratato per gallone è utilizzabile nella coltivazione idroponica all'interno del mezzo prescelto quando comprerete per la prima volta online per dare azoto, calcio e magnesio. I sali Epsom son utilizzati per aggiungere magnesio e zolfo nella soluzione.

Il tabacco che cresce con nitrato di potassio brucia meglio. Il cibo per le piante con PN (P2N3) è simile a Miracle Grow. Questo è un fertilizzante eccellente per la fase vegetativa o anche per il ciclo di fioritura. Considerate comunque il nitrato di potassio conosciuto anche come Salt Peter ed è utilizzato per gli uomini che devono avere meno impulsi sessuali così come all'interno di istituti mentali. Quindi se alcune piante sono destinate alla cucina potrete utilizzare emulsione di pesce o qualche altro fertilizzante organico su queste piante, almeno nelle ultime settimane della fioritura. La maggior parte delle soluzioni idroponiche utilizzano all'incirca 150-600 parti per milione. 300-400 è ottimo. E' possibile testare la vostra soluzione o terriccio con un metro conduttore di elettricità se non siete sicuri di quello che state dando alle piante. Tenete a mente che la maggior parte delle letture sono più basse del reale. E' possibile con culture idroponiche passive ottenere nutrienti che siano già all'interno della soluzione. In questo caso date solo acqua senza aggiunte fino a quando le piante non assumono nuovamente il coloro classico e non troppo verde.

"Pompare" è quando utilizzate l'irrigazione per far crescere le piante più in fretta. Questo è però pericoloso se procedete senza sapere quello che state facendo visto che dare troppa acqua o troppi nutrienti crea problemi. Dovrete andarci piano e controllare le piante ogni giorno o ogni ora all'inizio per essere sicuri di star facendo le cose per bene. Utilizzate una mistura di nutrienti più debole del solito, forse al 25% e assicuratevi di dare solo acqua almeno una volta al mese. Questo è applicabile in particolare in piante che crescono in terreno medio.

Utilizzate con cautela Oxygen Plus come cibo per piante (o Food Grade hydrogen Peroxide) che permette alle radici di respirare meglio e previene molti problemi. Controllate il terreno per verificare che non ci siano anomalie di PH dovute al perossido di idrogeno nella soluzione. (Un coltivatore esperto mi disse che non avrebbe usato H3O2 (HP) dati i possibili problemi con il PH del terreno. Questo non dovrebbe essere un problema se controllate il PH e lo correggete con soluzioni acquose).

Assicuratevi che il vostro mezzo abbia un buon drenaggio. A questo punto, date acqua una volta la settimana o potrete dare acqua ogni 3-5 giorni se il terreno drena in modo migliore. Perlite o lava aumentano in modo concreto il drenaggio del mezzo e rendono l'irrigazione necessaria più spesso. Questo pomperà le piante; tenderanno a crescere più velocemente con l'aggiunta di ossigeno alle radici. Assicuratevi che il mezzo delle piante sia quasi asciutto prima di irrigare ancora visto che le piante cresceranno più in fretta in questo modo.

Un'alternativa è di utilizzare una mistura standard di cibo per piante (forte)una volta ogni 3 irrigazioni. I nutrienti saranno sospesi nel mezzo e immagazzinati nel suolo per uso seguente. I nutrienti sono eliminati da due irrigazioni di seguito e non ci saranno più sali all'interno del suolo. (Questo non vale per l'idroponico.)

Fermate tutto il cibo per le piante per 2 settimane prima di raccogliere, in modo che le piante non sappiano di cibo per piante. (Questo vale anche per l'idroponica.)

ATTENZIONE. Non fertilizzate troppo. Ucciderà le vostre piante. Leggete sempre le istruzioni del fertilizzante che usate. Usate ½ forza se lo aggiungete all'acqua come nutrimento in terriccio o in idroponico se non siete sicuri di quello che necessitano le vostre piante. Aumentate lentamente fino ad alte concentrazioni di cibo. I novizi di coltivazioni in terriccio tendono a dare troppi fertilizzanti alle piante. I sali minerali che si accumulano possono innalzare i livelli di solidi dissolti. Utilizzare acqua senza aggiunte per pulire il vostro raccolto idroponico se pensate che si stiano creando questi residui. Se le vostre piante appaiono di un verde REALMENTE strano togliete il cibo per un po' per assicurarvi che non vengano alimentate troppo.